martedì, febbraio 26, 2008

Paturnie

Pensarci serve a poco, come farsi domande sul significato di certi sogni che ti svegliano di soprassalto nel mezzo della notte mettendoti nei guai. Ho già fatto tanti di quei salti nel buio che non dovrei temere più questo senso di vuoto che mi prende. Invece è come una sciarpa troppo calda e troppo stretta. Come la allenti senti freddo alla nuca, un immediato sollievo ... ma poi ti si ghiaccia il sudore ed è in agguato il torcicollo. E io non posso nemmeno prendere un moment per farmelo passare.

1 commento:

stella-marina ha detto...

Neanche l'aulin? Ma misà che è pure peggio... Oggi io sono a quota due e qui il tempo non aiuta... mannaggia la pupazza!