martedì, agosto 26, 2008

Accettansi suggerimenti.

Sarà lo smog, sarà il reggiseno che mi tocca ricominciare a usare, sarà l'acqua del distributore in ufficio, saranno le radiazioni della tv, gli autobus, il cartellino da timbrare, le email-capestro a cui rispondere ... sarà quel che sarà, ma da domenica sera (rientro in città) ho una morsa fissa allo stomaco, all day long, notte compresa (e infatti chi dorme?).
Visto che ormai ai segni credo fermamente (quando li ho ignorati ho pagato amaramente la distrazione e l'atteggiamento stupidamente razionalista), come faccio a velocizzare il processo di liberazione da questo nulla che pervade l'ininiterrotta sequenza di giorni inutili e insensati? Rapina a mano armata? Sequestro? Ricatto?

2 commenti:

Grillo ha detto...

Rispondi alla domanda fondamentale, quella che attanaglia tutti: la domanda "CCV"

Pat. ha detto...

Rimedio contro il mal di stomaco: sdraiati in un posto tranquillo, appoggia le mani proprio li' sul nodo, respira profondamente (con la pancia) e lascia andare il pianto.

Oppure prendi a pugni un cuscino :)
Ti abbraccio,
Pat.