giovedì, agosto 28, 2008

A casa: secondo tempo

Colonna sonora dell'Esorcista (suoneria adeguata al personaggio ... non lascio niente al caso io), il cellulare vibra e mi strappa a una email al fulmicotone che sto elaborando da un po' (destinatario fornitore stronzetto che ce sta a provà da troppo a fare il furbo ...)
"Se esci adesso fai in tempo a passare dal ferramenta: servono scotch di carta e sturalavandini. Mi raccomando, non fare tardi".

Ecco.
Secondo round in vista. Stasera pizza casalinga alla polvere di intonaco, pois di vernice bianca e arancione OVUNQUE: come gran finale pentoloni di acqua bollente a passeggio per casa e ustioni da acido su braccia e gambe.

Sarà per questo che ha messo le sbarre alle finestre? Prevedeva che avrei tentato la fuga?
Ari-aiuto.

5 commenti:

valeria ha detto...

so che non è un commento che ti aspetteresti da me, conoscendo la mia NATURALE TENDENZA AL PESSIMISMO COSMICO, però pensa al risultato finale e che tra qualche settimana i momenti di relax te li godrai tra 4 mura di cui TU avrai scelto il colore...

xdigito ha detto...

Un' altro aspetto positivo è che almeno potrai risparmiare sul riscaldamento, visto che il nuovo cinemascope scalda come un termosifone... oppure puoi tenerlo acceso durante la tinteggiatura così si ascuga prima! ;)

SHOLINA ha detto...

... dai che sarà bellissimo .. ;)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie