venerdì, settembre 12, 2008

Da un estremo all'altro

L'ufficio del personale ha chiamato: ok, allora si parte. Il dado è tratto, la svolta si appresta, la nave è salpata ... e chi più ne ha più ne metta.
Concentriamoci su questo, sul positivo che c'è in questo periodo. Ignoriamo il resto, finchè si può.
A livello cosciente almeno.
Che stanotte alle 4 ero sul divano, occhio pallato e stomaco col lucchetto.

1 commento:

stella-marina ha detto...

Ma brava! Anch'io da qualche giorno ho avuto una bella risposta. Ora si lavora a Bologna e se passi in treno fammelo sapere, che lavoro vicino alla stazione... un abbraccio... :-)